DONA IL TUO 5X1000 ALLA PRO LOCO CITTÀ DI GIUGLIANO

DONA IL TUO 5X1000 ALLA PRO LOCO CITTÀ DI GIUGLIANO




Finalmente con i fondi raccolti con il 5x 1000 dell’anno 2007 siamo riusciti a portare a termine il restauro dell’antico antifonale del 1500 conservato nel santuario dell’Annunziata in giugliano.
L’antifonale restaurato presso il laboratorio di restauro del libro dell’abbazia benedettina di Noci è stato riconsegnato nelle mani del vescovo mons, Mario Milano.

AIUTACI A CONTINUARE QUESTA INIZIATIVA!
DONA IL TUO 5X 100 ALLA PROLOCO CITTA’ DI GIUGLIANO
CONTRIBUIRAI COSI A SALVARE GLI IMMENSI TESORI D’ARTE CHE LA CITTA ‘CONSERVA NELLE SUE 13 CHIESE

C.F. 80156250633

Gentilissimo ,

la legge finanziaria ha riconfermato la possibilità per tutti i contribuenti di devolvere il 5 X 1000 delle proprie tasse a favore di Enti o Associazioni impegnate in attività di assistenza sociale o promozione culturale.
Anche quest’anno la Pro Loco Città di Giugliano è riuscita ad ottenere l’iscrizione al registro nazionale delle associazioni beneficiarie di tale contributo volontario, a riconoscimento della propria decennale attività in difesa del patrimonio artistico e storico giuglianese.
Una difesa che si traduce in atti concreti, in azioni che vanno solo ed esclusivamente a vantaggio della nostra città. Grazie ai tanti che, negli anni scorsi, hanno già scelto di devolvere il loro 5 x 1000 alla nostra Associazione, la Pro Loco ha potuto restaurare un prezioso Antifonario, un libro da coro custodito nel Santuario dell’Annunziata e che era stato stampato a Venezia nel 1522. Pensi, grazie ad un gesto irrisorio, come la devoluzione di una parte infinitesimale dei propri oneri fiscali alla Pro Loco, si è potuto salvare da certa distruzione un tesoro inestimabile; forse il libro a stampa più antico che si conservi nell’area a Nord di Napoli.
Ma il nostro impegno non si ferma a questo straordinario risultato.
La città di Giugliano, infatti, ha tante emergenze. Innumerevoli sono le testimonianze storiche ed artistiche che versano in un stato di assoluto degrado. Tra queste, tuttavia, particolarmente preoccupanti ci sono parse le condizioni in cui si trovano le tele della sagrestia della collegiata di Santa Sofia dipinte alla fine del 700 dai pittori giuglianesi Nicola e Aloisio Cacciapuoti.
Per questi capolavori noi chiediamo il Suo 5 X 1000.
Attraverso un Suo piccolo gesto Lei potrà contribuire a salvare da sicura rovina queste opere d’arte, consegnandole alle future generazioni, cosi come i nostri avi hanno fatto con noi.

In calce alla sua dichiarazione dei redditi, nell’apposito spazio scriva quindi il nostro codice fiscale 80156250633 e apponga la Sua firma.

L’arte, Giugliano ed i suoi futuri abitanti, La ringrazieranno.

Giugliano in Campania, 17 Maggio 2018
PRO LOCO CITTÀ DI GIUGLIANO